In collaborazione con

PROGETTO_VERDE_120

CONVEGNO

Gli alberi del domani: produzione, cura e gestione dei giovani esemplari arborei

I RELATORI

Simon

Richmond

Keith

Sacre

Jan Willem

De Groot

Giovanni

Morelli

3 MARZO, TORINO

Esperti riuniti per parlare della gestione dei giovani alberi

Gli Alberi del domani

Produzione, cura e gestione dei giovani esemplari arborei

INTRODUZIONE

Grazie al progresso degli studi sulla moderna arboricoltura, allo sviluppo di figure professionali specifiche e alla diffusione di una maggior sensibilità e cultura, cresce anche la domanda di formazione specifica riguardante la cura degli alberi.

Questo convegno affronta una tematica spesso sottovalutata o non trattata con la dovuta attenzione: la produzione, cura e potatura dei giovani alberi.

Nonostante la necessità di potare gli alberi in ambito urbano sia un argomento condiviso, manca la consapevolezza di come una buona gestione di un albero nei suoi primi anni, sia delicata e decisiva per il suo sviluppo a lungo termine.

Una parte considerevole di alberi vanno incontro ad un prematuro declino prima di arrivare alla fase adulta, oppure soffrono di seri problemi perché sono stati piantati in modo inadeguato (sesti di impianto non congrui, spazi insufficienti, ecc) oppure perché la potatura in corrispondenza della loro fase giovanile non è stata eseguita o eseguita troppo tardi o in maniera scorretta.

I costi di una gestione corretta sono convenienti, tanto più se si confrontano con quelli ai quali bisogna far fronte nel caso di perdita e sostituzione di un albero.

 

alberi-giovani
alberi_giovani

PRIMA PARTE DEL CONVEGNO

Il convegno inizia al mattino in AULA partendo da una veloce prospettiva storica di visione degli sviluppi dell’arboricoltura negli ultimi 20 anni, approfondendo la tematica della qualità dei vivai, la politica dei nuovi impianti e la gestione virtuosa della potatura durante la fase giovanile degli alberi.

SECONDA PARTE DEL CONVEGNO

La formazione prosegue nel pomeriggio con una parte PRATICA nella quale vengono affrontati i principi generali dell’architettura arborea con particolare riferimento agli alberi giovani e alla costruzione del tronco e della chioma.

Utilizzando casi pratici e giovani alberi presenti nel sito si mostra come effettuare la potatura di formazione in maniera corretta.

COM’E’ STRUTTURATO IL CONVEGNO?

Per affrontare l’argomento nel miglior modo possibile abbiamo pensato ad una formula che è a metà tra un convegno di tipo classico e un workshop formativo: infatti è prevista una prima parte divulgativa in aula al mattino e una seconda parte pratica il pomeriggio, con applicazione della teoria.

Questa formula fornisce un bagaglio tecnico relativo alla gestione dei giovani alberi realmente utile per l’attività professionale sia di tecnici che di operato

E’ prevista la traduzione in simultanea in Italiano

L’evento é valido per il riconoscimento dei Crediti Etw

 

Programma del convegno

Accoglienza e registrazioni

ACCOGLIENZA

8:00

Inizio Lavori

APERTURA

8:30

Simon Richmond​

L'arboricoltura nel XXI secolo – una prospettiva​

SESSIONE IN AULA

9:00

Keith Sacre​

I nuovi impianti: tutto quello che c’è da sapere.​

SESSIONE IN AULA

10:00

Pausa Caffè

PAUSA

Jan Willem de Groot​

Alberi: un approccio alla durata della vita.​ Una presentazione sulla gestione dei giovani alberi nei Paesi Bassi.

SESSIONE IN AULA

11:30

Pausa Pranzo presso i cortili dell'Università

PRANZO

Giovanni Morelli​

Morfofisiologia del giovane albero: aspetti applicativi

SESSIONE PRATICA

14:00

I relatori

Simon Richmond

L'arboricoltura nel XXI secolo – una prospettiva

L'arboricoltura europea si è notevolmente evoluta negli ultimi 20 anni e più, in tutti gli aspetti della professione. Questa presentazione esplorerà come si è sviluppata la nostra comprensione dell'arboricoltura, portando a cambiamenti negli atteggiamenti tecnici, culturali e professionali. Ciò ha introdotto una visione più ampia dei contesti ecologici e ambientali e, con lo sviluppo pratico e tecnologico, e un particolare riferimento alla qualità dei vivai e alla politica di impianto, ci aspettiamo pratiche più sostenibili in futuro.

BIOGRAFIA

Simon Richmond è Senior Technical Officer presso l’Arboricoltural Association del Regno Unito.

Simon Richmond approda nel mondo dell’arboricoltura nel 1974 come treeclimber. Negli anni si specializza come professionista nella cura degli alberi, per poi dedicarsi alla formazione e grazie alle sua competenze rivestire ruoli manageriali.

Alla fine degli anni ’90 ha sviluppato il primo sistema di valutazione del rischio per l’associazione di arboricoltura che viene usato ancora oggi. E’ direttore della rivista di arboricoltura ARB Magazine e autore di numerosi articoli per riviste tecniche di settore. Il suo contributo allo sviluppo e crescita del settore dell’arboricoltura nel Regno Unito gli è valso diversi riconoscimenti.

Da 15 anni lavora per l’Arboricultural Association nel Regno Unito, nella quale riveste il ruolo di Senior Technical Officer.

Keith Sacre

I nuovi impianti: tutto quello che c’è da sapere.

BIOGRAFIA

Keith Sacre é manager presso Barcham vivai, UK

Keith Sacre è direttore delle vendite di Barcham Trees, il più grande vivaio di alberi in vaso in Europa. 
Ha una laurea in arboricoltura e selvicoltura urbana e un’esperienza di oltre vent’anni nella pubblica amministrazione come direttore del settore dell’arboricoltura e forestazione urbana. 

Ha lavorato undici anni presso i vivai di Notcutt come responsabile vendita di alberi per la pubblica amministrazione. 

E’ attualmente amministratore della Arboricultural Association e del Trees and Design Action Group (TDAG). Keith è un membro dell’Institute of Chartered Foresters e un Chartered Arboriculturist.

Jan Willem de Groot

Alberi: un approccio alla durata della vita.

Una presentazione sulla gestione dei giovani alberi nei Paesi Bassi. Ancora troppo spesso gli alberi muoiono prematuramente o devono essere rimossi a causa di problemi meccanici. Questo causa, oltre alla perdita dell’investimento fatto per piantarli, anche un  danno economico, perché andranno prima rimossi e poi sostituiti. Se vogliamo garantire ai giovani alberi una vita lunga e sana dobbiamo piantarli nelle giuste condizioni e gestione.  Nella sua presentazione Jan Willem de Groot si concentrerà sull’importanza della gestione dei giovani alberi.  Sulla base della sua esperienza nei Paesi Bassi, mostrerà quanto sia importante ed efficace la potatura dei giovani alberi in base a un piano predeterminato.

BIOGRAFIA

Jan Willem de Groot, lavora come CEO per Terra Nostra (www.terranostra.nu).
Terra Nostra è una società di consulenza sulla gestione e cura degli alberi che fornisce i suoi servizi nei Paesi Bassi e in Belgio. 
Jan Willem è inoltre franchise manager di Pius Floris Boomverzorging, azienda leader nella sostenibilità e nella cura degli alberi in Europa, con 14 filiali tra Belgio e Olanda.
Jan Willem è coautore del libro “Trees: A Lifespan Approach”, pubblicato nel 2016. Il libro fornisce approfondimenti sulle pratiche di potatura per alberi giovani e maturi. Jan Willem è stato organizzatore del Nederlandse Boominfodag (Conferenza olandese sulla cura degli alberi) tra il 2005 e il 2018 e oggi è ancora coinvolto come responsabile del programma. Attualmente è membro del consiglio olandese dell’ISA ed è il rappresentante per i Paesi Bassi nell’EAC (European Arboriculture Council).

Giovanni Morelli

Morfofisiologia del giovane albero: aspetti applicativi

Durante la sessione all’aperto, che si svolgerà nei pressi dell’Orto Botanico di Torino verranno affrontati i principi generali della morfofisiologia arborea con particolare riferimento agli alberi giovani e alla costruzione del tronco e della chioma.

Giovanni Morelli illustrerà come la potatura di formazione possa intervenire:

Aspetti pratici

Per affrontare questi temi in modo pratico, la spiegazione teorica si accompagnerà all’osservazione dei giovani alberi presenti nel sito.

Giovanni Morelli mostrerà come effettuare delle potature facendo capire in che modo si possa eseguire la potatura di formazione in maniera corretta.

BIOGRAFIA

Giovanni Morelli è Dottore Agronomo, arboricoltore esperto di valutazione di stabilità e di architettura degli alberi e morfofisiologia.

E’ considerato tra i massimi esperti di gestione dei Pini in Europa.
È stato relatore in oltre 120 convegni o seminari specialistici nazionali e internazionali, ha scritto numerosi articoli su riviste del settore, italiane ed estere.
ISA Certified Arborist dal 2014, nel 2015 ha conseguito la certificazione come European Tree Technician e la qualificazione TRAQ (Tree Risk Assesment Qualification) dell’ISA.
E’ fondatore di
Studio Progetto Verde.

La Sede del convegno

AL MATTINO
AULA MAGNA Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, via Accademia Albertina 13

— 37 POSTI DISPONIBILI —

AL POMERIGGIO 
PARCO DEL VALENTINO 

Come raggiungere il convegno

Dicono di noi

Eventi passati

Rimaniamo in contatto